Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

martedì 8 marzo 2005

Cena e teatro per le donne

[Il Secolo XIX 8/03/2005]

Una cena a base di prodotti tipici locali, uno spettacolo teatrale, un concerto di musica celtica e una mostra di quadri. Il comune di Civezza si scatena per la festa della donna e, in collaborazione con la società Cioè Promotion di Giorgia Brusco, propone una serata interamente al femminile. Si comincia alle 20, al Forum Ricca, con la cena intitolata «De gustibus non est disputandum», che si avvarrà delle ricette fantasy di Luisa Vassallo e Cinzia Gregorutti, autrici dei testi A tavola con gli hobbit e L'erbario di Tolkien.

Dopo le mimose, arriveranno i crisantemi, con la rievocazione delle drammatiche origini della festa della donna, nello spettacolo della compagnia Affabuliamoci, nata con l'omonimo corso di teatro per gli studenti delle scuole superiori promosso dall’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Imperia. «Era l'8 marzo 1848 quando alcune operaie furono chiuse nella fabbrica tessile in cui lavoravano per convincerle a smettere di scioperare» racconta Eugenio Ripepi, organizzatore dello spettacolo. «Poi un macchinario prese misteriosamente fuoco e le donne morirono soffocate dal fumo. Cosí l'8 marzo è diventato la giornata di lotta internazionale della donna.»

«È il primo spettacolo che facciamo, dopo neanche due mesi di corso, e siamo contentissime di andare in scena» affermano le ragazze della compagnia, Francesca Gambino, Gloria Belgrano, Francesca Liporace, Elisa Parrella, Marie Angie. «Sarà un modo per ricordare come sia cambiata la condizione della donna in questi anni.» Anche i ragazzi, Marco Carpi, Matteo Di Palma e Alessandro Loiacono, sono entusiasti. «Noi faremo i cattivi, quelli che rinchiudono le operaie nella fabbrica, ma non dimentichiamo che è proprio grazie alla festa della donna che saliamo sul palco per la prima volta.» Alle 22 gran finale in piazza del Comune con il concerto dei Whisky Trail.

«Fino al 12 è inoltre possibile visitare l’esposizione di opere al femminile che abbiamo inaugurato lo scorso 4 marzo, sempre al Forum Ricca, dalle 16,30 alle 19» ricorda Antonino Raciti, assessore alle manifestazioni e al turismo. «Quadri, mosaici, affreschi, incisioni e sculture di autrici della provincia.»

Marco Vallarino

Nessun commento: