Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

domenica 5 giugno 2005

Tutti in vacanza alla Baia Zen

[Il Secolo XIX 5/06/2005]

C'è sempre movimento al Prino, in ogni giorno della settimana. Stasera inaugura la Baia Zen, spiaggia, ristorante e, alla domenica e al giovedí, ritrovo degli amanti della musica latino americana. «Anche quest'anno vogliamo offrire un prodotto di qualità» afferma Elio Boazzo, proprietario della struttura insieme a Carlo Gaggero. «Questa sera si ballerà al ritmo della musica caraibica mixata da dj Leo, con l'animazione dei maestri Riccardo e Luca. La spiaggia invece è aperta dalle 8 della mattina fino alle 2 di notte, con tutti i comfort che una struttura come questa possa offrire, a partire dalla palestra e dall'idromassaggio delle docce. Loredana Parodi darà lezioni di spinning e fitboxe, mentre i pomeriggi del sabato e della domenica saranno accompagnati dalla musica dal vivo. I piú coraggiosi potranno esibirsi al karaoke, sempre con volumi moderati per non disturbare i clienti piú tranquilli.»

Nei weekend ci sarà anche l'appuntamento col ristorante. «Al venerdí e al sabato sera» ricorda Boazzo. «Quest'anno puntiamo molto sulla brasserie, con piatti di carne in quantità, e le pizze, di tutti i tipi e cotte nel forno a legna. L'accompagnamento musicale sarà rigorosamente chill out e buddha bar per aiutare i clienti a rilassarsi. Ci sarà anche un cocktail bar per le gole piú secche, con tanta frutta e gelati in quantità. E poi stiamo preparando una grossa sorpresa per il lunedí, dedicata a tutti gli amanti della musica reggae. In ogni giorno della settimana, l'atmosfera sarà quella del villaggio vacanze, in un locale dall'impronta fortemente caraibica in cui il sole del divertimento splenderà anche di notte!»

Ma la Baia Zen è soltanto la punta di un gigantesco iceberg formato dalle tante spiagge che, a Imperia dopo il tramonto, si trasformano in ristoranti, pub e discoteche. Sempre al Prino, lo storico complesso della Baia Saracena, diventato da qualche anno Baia Salata, offre diversi spunti interessanti a chi, dopo un'intera giornata passata ad arrostirsi sotto il sole della Riviera, abbia ancora energie da spendere. Da una parte si può cenare alle Capanne Africane, con i succulenti piatti della churrascaria, tutte le sere dalle 21 alle 24, senza dimenticare il dj set di Master Dbj al martedí. Dall'altra si può ballare in quella che è diventata la discoteca di riferimento per i weekend estivi nella provincia di Imperia. Il sito Internet www.baiasalata.com offre un'ampia panoramica dell'intera struttura.

Bisognerà aspettare ancora un po' per la riapertura della Scala Azzurra, prevista per la metà di giugno. La spiaggia in cui Andrea G. Pinketts, Tiziano Scarpa e Tommaso Labranca hanno presentato i propri libri, negli aperitivi letterari della scorsa stagione, ha cambiato gestione, ma farà sempre ristorante. Alla Marina di Porto Maurizio il bar Sailor's ha già cominciato a proporre dei party sulla spiaggia, in collaborazione con marchi prestigiosi come Bacardi e Corona. A Oneglia anche il Papeete Beach ha cambiato gestione. Aldo De Notaris e Tilde Amoretti hanno dato un tocco esotico allo stabilimento balneare, dotato anche di sala massaggi. All'A'Frik, con la direzione artistica di Stefano Landini, c'è solo l'imbarazzo della scelta tra cocktail bar, ristorante e, al giovedí e al sabato, afterdinner con i dj set di Stefano Urso e Stefano Pain.

Marco Vallarino

Nessun commento: