Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

lunedì 19 settembre 2005

L'estate 2005 nei locali

[Il Secolo XIX 19/09/2005]

Si conclude stasera alla Baia Zen l'avventura di Jahga al Prino. Dall'alto della consolle in riva al mare, il dj delle Seychelles saluterà i nottambuli della Riviera nell'ultimo appuntamento dedicato al reggae on the beach. L'animatore, percussionista e cantante, frontman dei Revelation Time, il gruppo in cui suona anche Ruud Gullit, è stato tra i grandi protagonisti dell'estate, per la gioia di Elio Boazzo, titolare del locale, soddisfatto anche per il buon successo delle serate dedicate alla musica latino americana.

Le notti difficili vissute dal Prino alla fine di maggio non hanno impedito ai tanti locali del borgo - spiagge, pub, ristoranti e discoteche - di proporre eventi di alto livello con la presenza di vari superospiti, tra deejay, cantanti e animatori. Tra gli eventi piú apprezzati i concerti di Walter Nudo e Jerry alle Capanne Africane. Il ristorante discoteca di Cesare Pagliari si è confermato locale cult, frequentato e apprezzato dal pubblico piú adulto e raffinato, grazie alla direzione artistica di Mister Paul e alla novità della churrascaria. L'attigua Baia Salata ha puntato sul pubblico piú giovane con la happy music di Master Dbj al venerdí e gli eventi organizzati da Mouving Fashion in collaborazione con Radio Deejay e DiscoRadio.

La musica dal vivo non è mai mancata, con i tanti concerti proposti dalla Scala Azzurra e dal Ferrocarril con i migliori gruppi locali: Karamazov, Combriccola, Aeon, Supersonic e tanti grandi nomi della musica italiana: Drummeria, Trio Bobo, Folco Orselli, Sergio Cocchi, Egin. Gli afterdinner dell'A'Frik alla spianata di Oneglia, animati da Mas Movida e dalla musica revival di Valerio Zanetti, sono stati un coinvolgente punto di incontro sia per gli imperiesi che per i tanti turisti in vacanza in Riviera.

A Sanremo ha impazzato il Silk, l'evento realizzato dallo staff del Betise nella splendida cornice della spiaggia del Morgana Victory Bay, che ha ospitato anche la finale regionale di Miss Muretto. Ultimo appuntamento sabato 24 sempre con i raffinati dj set di Michelino, Daniele Strani Suoni e Davide Penna. Positiva anche la stagione della Baia Greca con i mercoledí dedicati al latino americano e le one night di tendenza organizzate da Stefano Urso e Stefano Landini con i dj set di Feel Good Productions e Heinz Tronigger.

Il Bailabar di Cervo è stato il tempio della musica latino americanao con il dj Luisito, i maestri dell'Academia de Baile di Cristina Zanello e tanti ospiti, ballerini e animatori, in arrivo da tutto il mondo. Le Rocce di Pinamare di Andora hanno ospitato quello che per molti è stato il grande evento dell'evento dell'estate, i Full Moon Party, ovvero le scenografiche feste in spiaggia organizzate dal gruppo omonimo con fuochi d'artificio, raggi laser, lumini in mare e un trio d'eccezione in consolle: Paolino, Ricky Martini e Master Dbj. Massiccia la partecipazione dei turisti in arrivo dal nord Italia, come anche per i venerdí de Le Vele di Alassio, sempre a cura di Full Moon. Per molti il revival è stato il genere dell'estate e pure la discoteca di Alassio ha proposto musica anni 70, 80 e 90 al giovedí con i dj Fox e Nik Leder. I ragazzi di Full Moon hanno contribuito anche al successo dei sabati del Golden Beach di Albissola e dei mercoledí e delle domeniche del Bajda di Noli. Il locale di Luca Brugnatelli ha accontentato un po' tutti, presentando musica latino americana al martedí e house al venerdí.

La casa dell'house è stata comunque La Capannina di Alassio che, grazie al lavoro del guru Gianluca Sunny People, ha portato in Riviera alcuni dei piú grandi dj del mondo: Layo & Bushwacka, Satoshi Tomiie, Little Louie Vega, X-Press 2, Francesco Farfa. Apprezzati anche i GioveDeejay con i personaggi di Radio Deejay e i venerdí dedicati al pubblico piú adulto e modaiolo. Alla Suerte di Laigueglia sono piaciute le feste in spiaggia del mercoledí, oltre che le domeniche di agosto dedicate alla club music. Soddisfazione allo Sporting di San Bernardino, che quest'estate ha messo a disposizione del pubblico ben quattro sale con differenti situazioni musicali. Positive anche le stagioni di Essaouira, Bahia Blanca e Soleluna. L'estate, insomma, è andata bene a tutti. La speranza è che, con l'arrivo dell'autunno, insieme alle temperature non diminuiscano anche le prestazioni dei locali e la voglia di divertirsi.

Marco Vallarino

Nessun commento: