Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

giovedì 10 novembre 2005

Gente della Notte 2 - Mister Paul

[News Liguria Magazine 10/11/2005]

Prosegue il viaggio nel mondo della cosiddetta industria del divertimento, con le storie dei direttori artistici, dei pierre, dei deejay e di tutti coloro che animano le notti della Riviera. Questa settimana tocca a Paolo Renda alias Mister Paul, l'inventore della famigerata mappa del divertimento, che (quasi) per ogni sera della settimana propone un nuovo appuntamento con tanta buona musica e bella gente.

«Creare intrattenimento è il mio lavoro - spiega Renda, fondatore e direttore artistico di MP Entertainment, gruppo sanremese che comprende anche il deejay Pierangelo Crescente, meglio noto come Master Dbj, inventore della happy music, un esplosivo cocktail di revival, commerciale e house. - La mappa serve proprio per presentare le serate che curiamo nell'arco della settimana nei vari locali della Riviera.»

Dopo un'estate di superlavoro, in cui il suo staff ha organizzato feste nei locali piú alla moda della Riviera (Capanne Africane, Baia Salata, Chica Loca, Le Vele, Rocce di Pinamare), quest'autunno Mister Paul ha rilanciato l'offerta di divertimento agli amici nottambuli portando Master Dbj e le bellissime MP Girl al sabato del Joy e di nuovo alla domenica del Chica Loca. Ma la passione di Renda per le serate in discoteca arriva da molto lontano.

«Ho cominciato a fare il pierre a scuola, verso la fine degli anni 80 - racconta con un po' di nostalgia. - Alla prima occasione mi sono subito fatto coinvolgere dai ragazzi piú grandi a organizzare le feste di Natale e Pasqua al Kursaal di Bordighera. D'estate invece ci ritrovavamo su una spiaggia di Bussana. Mangiavamo carne alla griglia e ballavamo in riva al mare, ma c'era anche tanto lavoro da fare. Appena arrivavo, dovevo fare il giro delle case della zona, per trovare qualcuno che, in cambio di diecimila lire, mi facesse attaccare la prolunga dello stereo alla presa della corrente. Allora al posto dei deejay usavamo le cassettine registrate nei locali di Ibiza, che i piú fortunati portavano a casa di ritorno dalle vacanze.»

Insomma, a Mister Paul la voglia di fare non è mai mancata. «A un certo punto però ho quasi smesso di andare in discoteca - rivela. - Quando ho finito ragioneria mi sono iscritto a economia aziendale alla Cattolica di Milano. Volevo andare a lavorare in una grossa azienda e pensavo solo a studiare. Poi sono dovuto tornare a Sanremo per sistemare delle cose e, ritrovando i vecchi amici, ho capito che mi piaceva troppo lavorare in mezzo alla gente per smettere. Per un po' ho anche fatto il pierre sulla riviera adriatica, organizzando feste universitarie al Pacha di Riccione. Poi nel 2001 ho formato il gruppo MP, portando il mio impegno e il mio entusiasmo ovunque fossero richiesti, in Riviera e altrove.»

Marco Vallarino

Nessun commento: