Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

venerdì 27 gennaio 2006

Gente della Notte 10 - Paolino

[News Liguria Magazine 27/01/2006]

Continua l'epopea di Gente della Notte, la rubrica dedicata agli organizzatori e ai protagonisti delle piú belle serate nei locali della Riviera. In questa decima puntata ci occupiamo di Paolo Ricordo, meglio noto come Paolino, venticinquenne deejay savonese, attuale resident dei "Grazie a Dio è venerdí" party, organizzati ogni settimana alla discoteca Joy di Alassio dai ragazzi della Full Moon D. Fusion.

«È stato proprio grazie a loro che ho potuto fare il primo grande salto di qualità, iniziando a suonare nei locali piú conosciuti della Riviera, frequentati da un pubblico selezionato e appassionato» racconta il deejay, specializzato nel genere club house. «In realtà il mio ingresso nel mondo della notte è avvenuto sotto mentite spoglie, come pierre, per farmi conoscere e trovare i posti in cui poi andare a suonare. All'inizio è difficile avere spazio, bisogna essere umili, meticolosi e capire che può volerci tempo.»

E alla fine Paolino lo spazio lo ha trovato, reduce com'è da una estate di superlavoro nei tanti locali della Riviera. «Insieme allo staff della Full Moon cominciavo al lunedí alle feste in spiaggia alle Rocce di Pinamare di Andora, poi al mercoledí andavo a mettere i dischi al Bajda di Noli. Al venerdí ero alle Vele di Alassio e alla domenica tornavo al Bajda. Ho suonato varie volte insieme a deejay del calibro di Tommy Vee, Joe T. Vannelli, Luca Agnelli, José De Divina e Ricky Martini e sono grato a tutti per quello che mi hanno insegnato.»

Con l'autunno poi sono arrivate le prime collaborazioni al di fuori della Riviera, con i dj set al Vanilla Club di Genova e al Thini Café di Milano. E proprio questa settimana per Paolino sono in arrivo altri due appuntamenti molto importanti: «Giovedí 26 sarò a Milano per suonare al Casablanca, in un evento molto esclusivo cui prenderanno parte anche letteronze, veline, letterine e vari altri artisti. Venerdí 27 tornerò in consolle al Joy, nella festa organizzata in collaborazione con alcuni dei migliori locali d'Italia: il Papeete di Milano Marittima, il Pascha di Riccione e il Matis di Bologna. Suonerò insieme al grande Maurizio Gubellini, icona della happy house, accompagnato dalla voce di Max the Voice e dal sax di Mr. Enzo B. Poi sto lavorando a una serie di possibili collaborazioni con diversi artisti dei piú noti locali del nord Italia, che spero presto di concretizzare per continuare a suonare in club importanti e portare in Riviera qualche nome nuovo.»

Insomma, Paolino sembra lanciatissimo. «Non voglio certo fare il fenomeno» precisa. «Però credo sia importante fare del proprio meglio, cercando nuove esperienze e gli stimoli giusti per andare avanti. Poi è chiaro che per ogni deejay è importante riuscire a esprimersi in una maniera che piaccia al suo pubblico.»

Marco Vallarino

Nessun commento: