Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

martedì 27 giugno 2006

My House is La Capannina

[Il Secolo XIX 27/06/2006]

Alassio. Ritorna la grande musica house alla Capannina. Anche quest'estate la stagione della storica discoteca di Alassio sarà piena di eventi importanti per gli appassionati della musica di tendenza. Dopo l'antipasto del 2 giugno con la stella romana Claudio Coccoluto e l'inaugurazione del 20 col talento spezzino Alex Neri, stasera toccherà all'asso fiorentino Francesco Farfa salire in consolle. Il deejay house italiano piú amato al mondo, protagonista di grandi serate al Vinyl di New York, al Ministry of Sound di Londra e allo Space di Ibiza, suonerà dalle 2 alle 5 nella sala grande del locale, dopo l'intro dei resident Antonello Love e Francis, proponendo un imprevedibile set a base di house elettronica, con punte di techno soave e elettropop vocale, accenni acid e linee tribali subliminali.

«Musica a 360 gradi, tutta da ballare - assicura Gianluca "Sunny People" Baldissera, guru dell'house in Riviera e inventore dei martedí dedicati all'ultrabeat generation, giunti con successo alla ottava stagione - Con queste prime serate estive vogliamo anche festeggiare l'exploit del deejay resident, il savonese Antonello Love che come produttore ha esordito col brano "The Kontakt" nella prestigiosa compilation Supalova Club 11, appena prodotta dal gruppo di un altro grande artista italiano della consolle, Joe T. Vannelli. Con lui nello stesso disco c'è anche il talento imperiese Andrea Introvigne. Logico quindi che ci sia la voglia di investire nell'house.»

Martedí prossimo infatti la consolle della Capannina ospiterà un altro talento mondiale, l'americano Hector Romero, alfiere della DefMix di New York. L'11 tornerà in Riviera Coccoluto, mentre il 18 arriveranno Layo e Bushwacka, l'affiatato duo di deejay e produttori inglesi che ha ridefinito i confini della musica da club piú raffinata, utilizzando la tech-house come piattaforma su cui inserire citazioni jazz, hip-hop, ambient, breaks, funk, soul, early acid, electro, downbeat. La serata sarà una tappa importante del tour dedicato alla presentazione del nuovo album Feel closer, dopo il clamoroso successo riscosso l'estate scorsa. Anche il 25 la Capannina proporrà un atteso ritorno con il padre della musica elettro Felix da Housecat, che stavolta suonerà insieme a Ivano Bellini, talento svizzero dello Space di Miami. Domenica 30 luglio decolleranno le feste dedicate agli albori dell'house con la serie Old Skool e i grandi maestri americani: Little Louie Vega, Tony Humphries, David Morales e - sabato 20 agosto - Frankie Knuckles.

«Un altro appuntamento da non perdere andrà in scena martedí 15 agosto - continua Baldissera - con l'arrivo per la prima volta in Riviera di Francois Kevorkian, deejay e produttore francese trapiantato in America, che ha appena vinto il Grammy per la migliore serata resident del mondo con il lunedí Deep in Space al Cielo di New York. Kevorkian è stato per dieci anni ingegnere musicale dei Depece Mode, ha inventato l'after hours piú famoso del mondo, la domenica pomeriggio del Body & Soul di New York, ed è in grado di mixare qualunque tipo di disco. Il 22 agosto tornerà l'astro giapponese Satoshi Tomiie, poi verranno a trovarci anche tanti amici italiani: Krakatoa, Fabietto Leri, Joe Montana, Francesco Pittaluga, con set all'avanguardia.» Al mercoledí invece Gianluca Sunny People e il suo staff Riviera Gang saranno di scena al cocktail fashion bar Hollywood, nel budello di Alassio, per la serata Back to Love, dalle 22 alle 2 con Antonello Love, Andrea Introvigne, Francis e ospiti a rotazione.

Venerdí 28 luglio infine partiranno le feste in spiaggia dedicate ai grandi dj house italiani: Farfa, Ralf, Neri, Krakatoa, Coccoluto in una location ancora top secret.

Marco Vallarino

Nessun commento: