Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

venerdì 22 settembre 2006

Gente della Notte 25 - Katia e Morena

[News Liguria Magazine 22/09/2006]

Nuovo appuntamento con Gente della Notte, la rubrica dedicata ai protagonisti delle più belle serate nei locali della Riviera, che questa settimana torna a tingersi di rosa con le storie di Katia e Morena. Le due bellissime cubiste genovesi hanno trascorso l'estate insieme, lavorando fianco a fianco nei locali più esclusivi e frequentati del ponente ligure. Il mercoledì e il venerdì alla Suerte di Laigueglia, il giovedì all'A'Frik di Imperia, il sabato alla Baia Blanca di Spotorno o alla Capannina di Alassio e la domenica al Porto di Alassio: per Katia e Morena è stata davvero una stagione intensa. L'exploit lavorativo non sembra però aver fiaccato le energie delle due ragazze, in forza alla Ghetz Models Agency di Milano.

«Ci siamo divertite un sacco - assicurano all'unisono - Ballare per noi rimane la cosa più bella, almeno in discoteca e di solito ci sentiamo stanche soltanto quando il locale chiude e ci tocca tornare a casa»

Ma che cosa ci vuole per ballare tutta la sera sul cubo, esibendo mise provocanti e divertendo e ammaliando il sempre esigente e attento pubblico maschile? «Ci vuole cervello - spiega Katia, che fa animazione nei locali da sette anni e attualmente frequenta l'università di Genova studiando scienze della formazione. - Un bel culo non basta. Seguire il ritmo non è facile e comunque non è l'unica cosa da fare. E poi essere sempre sotto gli occhi di tutti può essere una bella responsabilità. Le cubiste servono anche a rendere una serata più intrigante e stuzzicante, oltre che più colorata, per questo occorre essere sempre in piena forma.»

«Credo comunque che continueremo a fare le cubiste e a ballare in discoteca almeno finché non ci verranno tutti i capelli bianchi! - esclama Morena. - Spesso ci capitano situazioni veramente divertenti che ci fanno amare il nostro lavoro. Alla Suerte per esempio, nelle feste in spiaggia del mercoledì, mentre la gente si scatenava a piedi nudi sulla sabbia in riva al mare, noi finivamo a ballare sulla postazione del bagnino anziché sui soliti cubi.»

«Quando non lavoriamo invece di solito non andiamo a ballare - proseguono le cubiste. - Preferiamo fare una serata tranquilla a casa con le amiche o i fidanzati. Oppure se usciamo ci limitiamo a andare al cinema o a mangiare una pizza.»

Intanto però le due amiche per la pelle sembrano già pronte a un'altra grande stagione di balli. Katia tra l'altro, che ha appena inaugurato il suo nuovo sito www.katierouge.com con tanto di spettacolare portfolio, ha avuto l'onore di inaugurare, mercoledì scorso insieme all'amico deejay Paolino, il noto locale milanese The Club. «Una bella soddisfazione - conclude la ragazza, che vanta pure partecipazioni a fiction e programmi televisivi - che fa capire quanto sia importante credere in se stessi e lavorare con entusiasmo e passione.»

Marco Vallarino

Nessun commento: