Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

domenica 17 dicembre 2006

Natale sexy a Imperia con i gadget del Cube

[Il Secolo XIX 17/12/2006]

Imperia. Sarà un Natale decisamente sexy quello degli imperiesi, con il boom di richieste arrivato al Cube, sexy shop e videoteca di via De Sonnaz, nel centro di Oneglia, che per le feste propone tanti nuovi stuzzicanti gadget a tema.

«Già a metà novembre veniva a trovarmi gente che cercava qualcosa di carino e particolare da regalare a Natale – rivela Ida, la nuova giovane titolare del negozio – In fondo non c’è niente di male a aggiungere un pizzico di pepe al proprio rapporto e a vivere la sessualità con più esperienza, fantasia e meno imbarazzo. Cerco sempre di accogliere tutti nella maniera più calorosa e opportuna e di solito chi viene qui una volta quasi sempre poi ritorna, proprio perché si sente coccolato e capito».

Al momento la più grossa novità in fatto di oggettistica a sfondo erotico è rappresentata dalla biancheria intima fatta di caramelle: giarrettiere, mutande e reggiseni che possono essere letteralmente mangiati. Poi è molto richiesta anche la bottiglia di champagne con dentro le mutande (rigorosamente rosse). Gadget spiritosi che vengono incontro alla voglia che ha la gente soprattutto di divertirsi in maniera del tutto disimpegnata.

«Per vivere appieno la propria sessualità non è necessario venire a comprare fruste e catene – assicura la bionda Ida, che per i suoi clienti è ormai assurta al ruolo di regina di cuori – Ognuno deve fare ciò che si sente. Il sesso è un po’ come lo sport, non esistono solo il bungee jumping e il parapendio, ma anche le passeggiate della domenica, che possono essere ugualmente importanti. L’importante è rispettare e valorizzare i canoni di ognuno. Io non chiedo mai al cliente che cosa vuole, di solito cerco di capirlo dal suo sguardo, garantendo a tutti la massima privacy».

Ma c’è qualcosa che a Ida piace in particolare e che consiglia di solito? «Personalmente ho sempre dato molta importanza alla biancheria intima – risponde la ragazza – Per me deve essere assolutamente sexy e far venire voglia di toglierla. Una caramella è bello anche scartarla, oltre che mangiarla. E giocare a letto fa bene pure allo spirito, un po’ come stare qua. Da quando ci sono io vengono pure tante donne a curiosare e a cercare qualcosa di carino da provare col partner. Il rapportarsi con una ragazza aiuta infatti molte persone a aprirsi di più. Il Cube poi è anche un posto in cui incontrare gli amici per parlare in libertà degli argomenti più vari. Tanta gente a volte viene a trovarmi solo per salutarmi e fare due chiacchiere sulla giornata».

Insomma, da Ida – che per Natale esibisce in negozio un alberello fatto di pane, ricevuto in dono da un amico panettiere – il tempo della mele non finisce mai. Aperto da lunedì a sabato dalle 10,30 alle 12,30 di mattina e dalle 15,30 alle 20,30 di sera, il Cube è davvero un posto in cui si possa ritrovare il buon umore e magari anche un bel regalo.

«Proprio così – conclude la regina di cuori – Voglio così bene ai miei tanti affezionati clienti che per Natale proverò a fare un regalo a ognuno di loro. Con la mia amica Cinzia ho preparato più di duecento pacchettini da dare in questi giorni, con dentro qualcosa da tenere molto, molto vicino al letto».

Le hit della videoteca

In Francia lo fanno meglio. Non stiamo parlando del sesso, ma del cinema. Il Cube di via De Sonnaz è infatti pure una videoteca molto fornita, che ogni giorno accontenta le richieste più svariate. Secondo la titolare Ida quelli che adesso vanno di più sono i film d’azione francesi perché, rispetto agli omologhi americani, hanno più suspense e sono più elaborati e imprevedibili. Piacciono molto anche le commedie e in questo caso sono le pellicole a stelle e strisce a imporsi all’attenzione, come nel caso del musical di John Turturro “Romance & cigarettes”. Tra i film d’animazione, sempre molto richiesti durante le feste, si segnala “Cappuccetto rosso e gli insoliti sospetti”, ma balza all’occhio pure la quantità di film horror presenti, americani, europei e anche giapponesi e coreani, per chi non ha paura di avere paura ed è sempre in cerca di emozioni forti.

«Grazie alla videobank i film, anche quelli porno, si possono noleggiare a qualunque ora del giorno e della notte – spiega Ida – Ogni scheda è già comprensiva di una breve recensione dell’opera, ma il Cube mette anche a disposizione dei suoi amici e clienti una rubrica in cui ognuno può leggere e scrivere commenti sui film che ha visto oppure vorrebbe vedere. Capita tra l’altro che molta gente che passa di qui si scambi consigli e pareri, proprio grazie all’ambiente amichevole che ormai si è creato. Ogni mese abbiamo dei nuovi arrivi, ma personalmente cerco anche di recuperare i vecchi film più belli, i cosiddetti cult, che consiglio a tutti gli amanti del grande cinema che non si vogliono fermare alle ultime hit entrate in classifica.»

Marco Vallarino

Nessun commento: