Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

venerdì 12 gennaio 2007

Gente della Notte 33 – Burning Purple

[News Liguria Magazine 12/01/2007]

Gente della Notte, la rubrica dedicata ai personaggi che animano le serate nei locali della Riviera, inizia il 2007 nel segno della musica dal vivo con l’arrivo della nuova rock band dei Burning Purple. Un nome, una garanzia per il gruppo che ha esordito tra gli applausi lo scorso 16 dicembre all’Aighesè di Sanremo, il pub della Pigna sempre molto frequentato dagli appassionati del live. I Burning Purple sono infatti cinque musicisti della provincia di Imperia uniti da una passione viscerale per i Deep Purple, che suonano insieme per proporre fedeli concerti tributo al complesso inglese che negli anni 70 ha rivoluzionato il mondo della musica hard rock.

«Siamo molto contenti dell’esordio all’Aighesè – assicura il tastierista della band Ettore De Marco, quarantatreenne imperiese. – Adesso ci esibiremo sabato 27 gennaio alla Moscabianca di Ventimiglia, un altro locale molto “amico” della musica dal vivo, mentre sabato 10 febbraio saremo di nuovo all’Aighesè. Siamo tutti grandi fan della musica rock anni 70, ma i Burning Purple sono nati grazie soprattutto all’esperienza e all’entusiasmo del bassista rock sanremese Fulvio Gaslini, storico membro dei Crossbones con cui ha suonato in tutta Europa collaborando pure col tastierista dei Deep Purple Don Airey

Dopo alcuni anni trascorsi negli Shine con la sorella Manuela, Gaslini ha tirato su una band che presentasse un repertorio esclusivamente a base di Deep Purple, partendo dai classici “Hush” e “Smoke on the water” per arrivare a brani meno conosciuti come “Childing time” e “Perfect stranger”.

Ecco quindi i Burning Purple, con Andrea Biancheri alla voce, Fabio Rossi alla chitarra, Ettore De Marco alle tastiere, Fulvio Gaslini al basso e Mimmo Deleo alla batteria, un altro nome storico della musica nel ponente ligure con tante prestigiose collaborazioni all’attivo, definito il batterista armonico che non accompagna soltanto con il ritmo, ma canta insieme alla band.

«Suoniamo insieme dal marzo del 2006 – prosegue De Marco, che ha militato pure nei Flying Dog, negli Aeon e negli Ad Libitum – e tutte le settimane ci vediamo a Sanremo per provare nella sala di Fulvio Gaslini. In repertorio abbiamo già diciannove pezzi e stiamo cercando altri locali in cui esibirci, ma è chiaro che per proporre un tributo ai Deep Purple ci vogliono dei posti particolari. Speriamo di fare una grande estate sui palcoscenici della Riviera e ci piacerebbe molto suonare anche in discoteca, prima dei dj set, in un ambiente molto ricettivo alle sonorità hard rock».

La passione dei Burning Purple pare dunque destinata a bruciare le tappe del successo, grazie anche alla preparazione e al talento degli elementi della band, già protagonisti del successo di diversi altri gruppi e sempre pronti a scatenarsi sul palco per far scorrere fiumi di adrenalina al ritmo della musica rock.

Marco Vallarino

Nessun commento: