Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

martedì 19 giugno 2007

Krakatoa, l'isola musicale dell'house alla Capannina di Alassio

[Il Secolo XIX 19/06/2007]

La grande estate della musica house decollerà questa sera in Riviera, con il lancio dei party della Capannina dedicati alla cosiddetta “ultrabeat generation”, ovvero il pubblico più stravagante e modaiolo che ama scoprire ogni estate i nuovi sound di tutto il mondo. A mezzanotte lo storico locale di Alassio, considerato uno dei più all'avanguardia in Italia per la programmazione riservata alla musica di tendenza, ripresenterà l'appuntamento curato dallo staff di Riviera Gang, capitanato dal guru Gianluca Sunny People, con il ritorno in consolle dei Krakatoa. I deejay e musicisti torinesi Samuel e Pisti, che si esibiscono anche nei Motel Connection, il gruppo autore delle colonne sonore dei film “Santa Maradona” e “A/R Andata + Ritorno”, proporranno una “isola” musicale di eccezionale valore, fatta di sonorità elettroniche ricercate, sperimentali, innovative, ma sempre ballabilissime.

Con loro ci sarà il resident Antonello Love, talento savonese delle scalette più evocative, mentre martedì 26 il prossimo party dell'Ultrabeat Generation ospiterà Hector Romero, campione americano della Def Mix di New York e fondatore insieme all'amico e collega giapponese Satoshi Tomiie della Saw Recordings.

Giunti con successo alla nona stagione, i martedì house della Capannina offriranno anche questa estate il meglio del sound elettronico nazionale e internazionale, con i dj set di Alex Neri e Obi Baby del Pervert di Milano, Coccoluto, i Pasta Boys, James Zabiela e, per la prima volta in Liguria il 31 luglio, Marco Carola, stella napoletana dei più esclusivi club del mondo. Ma la musica elettronica sarà di scena alla Capannina anche al sabato, nel privé della terrazza sempre con Riviera Gang e i resident Antonello Love e Andrea Introvigne.

Questa sera intanto si ballerà pure al Bajda di Noli, nella festa riservata ai ritmi caraibici e animata dal gruppo della Movida Latina con la collaborazione di Pa' Que Sepa. Alle 21.30 l'affiatato team di Paola Scarrone offrirà un corso base gratuito di salsa, merengue e bachata, prima di lanciare le spettacolari esibizioni dei propri maestri e la musica del dj Marco El Lobo.

A Albisola Marina la serata dei Soleluna Beach sarà a base di revival, con le scalette del dj Paolo Battistini, che presenterà i grandi successi disco e dance degli anni 70, 80 e 90. Dalle 20.30 alle 22.30 sarà pure possibile mangiare, con un pantagruelico buffet di piatti caldi e freddi, poi ci si potrà scatenare a piedi nudi sulla spiaggia in riva al mare.

A Imperia proseguirà l'epopea della musica dal vivo al Ferrocarril. Il noto locale del Prino ospiterà alle 22 una nuova esibizione della West End Band. La storica formazione imperiese offrirà il consueto e avvolgente repertorio di cover rock e funk, con tanti richiami soul e Cristina Demarchi alla voce, Fabrizio Barbera alla chitarra, Pier Colla alle tastiere, Maurizio Dedoni al basso, Luca Giuffrida alla batteria.

Poco lontano le Capanne Africane rilanceranno il party del martedì a base di churrascaria e happy music. Alle 21 infatti si potrà già cenare con i gustosi piatti di carne della tipica cucina brasiliana, serviti tavolo per tavolo dagli chef sudamericani armati di lunghi spadoni ricolmi di bocconi arrostiti per bene.

Alle 23.30 scatterà il party a cura di Paolo Renda del team sanremese di MP Entertainment. In un ambiente sempre molto elegante e selezionato il dj resident Micky UK proporrà, dall'alto della consolle, il suo raffinato repertorio di musica happy e fashion house, da ballare pure sui tavoli. Sabato prossimo invece le Capanne Africane ospiteranno il noto deejay e produttore milanese Stefano Pain, mattatore ai Golden Beach e all'Old Fashion e autore di vari successi house e dance come il riempipista “Hands up everybody”.

Marco Vallarino

Nessun commento: