Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

mercoledì 22 agosto 2007

Diego Campagna chiude il Festival Classico del Ponente Ligure

[Il Secolo XIX 22/08/2007]

Sarà un giovane talento imperiese a concludere con la sua esibizione, questa sera in piazza San Giovanni a Imperia Oneglia, la seconda edizione del Festival Classico del Ponente Ligure. Alle 21.30 il giovane chitarrista imperiese Diego Campagna, direttore artistico della rassegna, si esibirà insieme al Quartetto Ferraresi in un evento offerto a tutti gli appassionati con ingresso libero, che proporrà musiche di Antonio Vivaldi, Luigi Boccherini e Mauro Giuliani. Nato nel 1979 a Imperia, Diego Campagna ha iniziato a studiare chitarra a soli nove anni, sotto la guida del maestro sanremese Mario Senise. Diplomatosi giovanissimo al Conservatorio “G. F. Ghedini” di Cuneo con il maestro Davide Ficco, ha poi seguito vari corsi di perfezionamento con alcuni dei più grandi chitarristi della scena internazionale: Alirio Diaz, Eliot Fisk, Roland Dyens, Benjamin Verdery.

Sul palcoscenico ha esordito a quattordici anni al teatro dell’opera del Casinò di Sanremo, tenendo poi vari concerti in Italia e all’estero, tra cui quello del 1997 a Nizza, per il console italiano. Più recentemente si è esibito anche a Salisburgo e a Monaco e proprio a Salisburgo studia e si perfeziona al Mozarteum, unico artista italiano ammesso al “Postgraduate Universitätslehrgang”.

All’attività concertistica Diego Campagna accompagna, in Riviera, un fervente lavoro di insegnante all’Accademia “G. B. Pergolesi” a Sanremo, Vallecrosia e Santo Stefano. Molti dei suoi numerosi allievi hanno già ricevuto premi e riconoscimenti importanti.

Il Quartetto Ferraresi che lo affiancherà nella performance di questa sera porterà in scena anche i violini di Marco Bigarelli e Franco Invidia, la viola di Fabrizio Ragazzi e il violoncello di Mariano Dapor, offrendo il talento e l'esperienza di quattro formidabili musicisti molto affiati tra loro.

Lanciato per la prima volta lo scorso anno, il festival ideato e diretto da Diego Campagna è stato organizzato dalla associazione degli amici della chitarra Ars Nova con lo scopo di propagandare la cultura musicale classica e scoprire, attraverso una serie di concerti gratuiti, lo splendore delle più belle chiese della provincia.

L'edizione di questa estate è partita ai primi del mese scorso con due date alla chiesetta dei Peri di Oneglia, che hanno ospitato due dei più grandi talenti della scena chitarristica internazionale, il belga Jérome Mouffé e il messicano Cecilio Abraham Perera. Il 16 luglio il festival si è spostato in piazza San Giovanni per offrire il recital di flauto e chitarra di Paolo Ferrigato e Manuel Merlo. Il maestro chitarrista Davide Ficco è stato il protagonista del concerto del 19 luglio ai Peri, mentre il 4 agosto la rassegna ha sconfinato, sempre tra gli applausi, a Pieve di San Giorgio con la performance di Adriana Costa e Marco Peron. Il 10 agosto poi è stato il santuario di Montegrazie a ospitare l'esibizione di Fation Hoxolli e Chiara Bertoglio, nella penultima data del festival.

Marco Vallarino
posta@marcovallarino.it

Nessun commento: