Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

venerdì 9 novembre 2007

Gente della Notte 44 – Sunset

[News Liguria Magazine 9/11/2007]

Il tramonto rock dei Sunset segna l'alba di questa nuova puntata di Gente delle Notte, lo spazio dedicato ai protagonisti delle più belle serate nei locali del ponente ligure. Attivo dall'inizio dell'estate scorsa, lo scatenato quartetto che annovera quattro pezzi da novanta del rock imperiese come Fabrizio Barbera (voce e chitarra), Fabrizio Civico (chitarra), Beppe Piccardo (basso) e Giovanni Amoretti (batteria) si è subito fatto apprezzare per il movimentato repertorio fatto soprattutto di cover di Guns & Roses, Bon Jovi, Rolling Stones, U2, Billy Idol, The Cult.

Dopo le prime entusiasmanti date al Ferrocarril del Prino e al Solentiname di Sanremo, i Sunset hanno dato spettacolo al festival di Cian Zerbo, il 4 agosto a Pantasina, nell'entroterra imperiese, cominciando alla grande anche l'autunno con l'applauditissimo concerto del 19 ottobre al Querida di Diano Marina.

«Siamo molto contenti di quanto abbiamo fatto finora – ammette Fabrizio Civico, già chitarrista degli Aeon – Grazie all'intuizione di Barbera siamo riusciti a rilanciare nel migliore dei modi la nostra grande passione per il rock. La paternità del gruppo appartiene senz'altro a lui che, dopo aver trascorso parecchi anni come chitarrista della West End Band, ha voluto provare a tornare sulla scena nelle vesti di cantante di una nuova band. I primi ad aderire al progetto siamo stati io e il bassista, poco dopo è arrivato il batterista. Ognuno di noi aveva già suonato insieme ad almeno uno degli altri componenti, quindi si può dire che ci siamo trovati subito, sia nella scelta dei pezzi da fare che nel feeling. Inoltre, avendo tutti una impostazione rock, l'intesa è stata immediata.»

Proprio questo ottimo rapporto tra i componenti della band ha permesso ai Sunset di lanciare un repertorio all'insegna del rock puro, senza alcun compromesso di tipo commerciale e che anzi rende pure omaggio con qualche brano al grunge dei Nirvana e al blues della Jeff Healey Band e di Eric Clapton, oltre che al punk dei Green Day.

«Proprio come negli anni d'oro del rock diamo molto spazio agli strumenti – continua Civico – e in modo particolare alle chitarre, eseguendo pezzi strumentali come una versione di “Communication Breakdown” dei Jeff Healey. Inoltre, sempre nello spirito del rock, durante ogni evento improvvisiamo anche delle jam session, suonando con musicisti di altri gruppi come Roberto Antonelli e John & Chris, per divertirci tutti insieme e, quando ci riusciamo, far divertire il pubblico.»

Nel futuro dei Sunset, già pieno di tanti concerti, non ci saranno però soltanto le cover. «Visto che la formazione sotto il profilo musicale e personale è molto unita e professionale abbiamo deciso di intensificare il lavoro – rivela Fabrizio Civico. – Oltre alle cover stiamo infatti lavorando anche a dei brani inediti. Barbera ha già composto otto pezzi, mancano soltanto gli arrangiamenti, e altri tre sono in lavorazione da parte degli altri componenti della band. Presto potrebbe quindi realizzarsi il sogno comune di presentare un cd tutto nostro.»

Marco Vallarino

Nessun commento: