Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

venerdì 29 febbraio 2008

Melita e Rosario rubacuori a Imperia con Match Music

[Il Secolo XIX 29/02/08]

Si prospetta una mattinata memorabile per gli studenti dell'Istituto Statale d'Arte di Imperia Oneglia. La scuola superiore di via Agnesi è stata infatti scelta per ospitare la registrazione di una delle puntate di Rubacuori, la nuova trasmissione di Match Music dedicata alle peripezie sentimentali dei giovanissimi, che va in onda sul canale 816 del bouquet satellitare di Sky dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 15. Lanciato lo scorso 18 febbraio con la conduzione di Melita Toniolo e Rosario Rannisi del Grande Fratello, il programma proprio oggi sarà a Imperia con i suoi beniamini per incontrare i ragazzi dell'artistico e girare il materiale che sarà poi trasmesso a partire da lunedì prossimo.

Merito dell'interessamento del manager dianese Daniele Petrelli, nuovo esclusivista della Bros Entertainment, la società milanese che si occupa di management artisti e produzioni televisive, che ha convinto lo staff del programma a includere un istituto della cittadina ligure tra le primissime scuole della serie. E con Melita e Rosario a Imperia ci saranno anche altri ospiti molto amati dai più giovani, come Daniele Interrante, ex tronista di Uomini & Donne e naufrago dell'Isola dei Famosi, e Guendalina Canessa e Alessandro Tersigni del Grande Fratello 7, che stasera si trasferiranno a Sanremo per partecipare, in occasione del Festival, al party «La dolce vita» organizzato presso il privé del Casino.

Questa mattina intanto la troupe e il cast di Rubacuori, reduci da un'altra impegnativa trasferta al liceo classico "Jacopo Stellini" di Udine, si faranno strada tra le aule e i corridoi dell'Istituto d'Arte di Oneglia con l'obiettivo di mostrare, com'è negli scopi della trasmissione, una dimensione più vicina alla realtà quotidiana delle nuove generazioni. Una realtà fatta non solo di episodi di bullismo, sesso, telefonini e griffe, ma soprattutto di emozioni, speranza e partecipazione.

Ogni giorno infatti Melita e Rosario entrano nelle scuole italiane parlando e giocando con la musica. Con la loro simpatia e cordialità, mettono alla prova la sensibilità dei ragazzi in un percorso più intimo e meno materiale, superando i segni di distinzione stereotipati che imperversano nella società odierna. La musica diventa così un unico veicolo universale che unisce e definisce, che coinvolge ma non sconvolge.

I protagonisti di Rubacuori sono quindi gli studenti stessi, con tre ragazze e tre ragazzi che giocano per conquistare il e la rubacuori della scuola attraverso una videodedica che sottolinei la loro sensibilità musicale. I rubacuori, ovvero i due protagonisti, non sapranno chi ha dedicato loro il video, ma dovranno scegliere la persona con cui pensano possa esserci la migliore alchimia semplicemente in base alle affinità musicali.

«Spero che la trasmissione possa mettere in luce la disponibilità e l'apertura sia della scuola che degli studenti alle proposte attinenti ai nostri programmi – comunica la preside dell'istituto Beatrice Grossi. – Siamo sempre pronti a metterci in gioco con iniziative che arricchiscano l'esperienza creativa dei nostri giovani talenti. Del resto i ragazzi sono abituati a svolgere un lavoro didattico improntato sulla progettualità, che dia subito dei risultati concreti, come il film che abbiamo appena girato insieme agli amici di LinfaTv e che è già stato presentato all'università.»

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: