Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

sabato 3 maggio 2008

Gli eroi dell'hardstyle all'Horus Place di Albenga

[Il Secolo XIX 3/05/2008]

Duemila persone in arrivo da tutta Italia affolleranno, a partire da oggi pomeriggio alle 17, la discoteca Horus Place di Albenga per prendere parte all'attesissimo evento Italian Heroes, un particolare tipo di party denominato After Hours e destinato a andare avanti per tutta la notte fino alle cinque del mattino. Dodici ore di magia musicale che saranno interamente dedicate al fenomeno dell'hardstyle, genere derivato dalla techno che sta impazzando in tutto il Paese.

Inizialmente previsto per il Lido di Laigueglia, l'appuntamento organizzato da ZarNik e il Konte è stato spostato in un locale più grande proprio per venire incontro alle sempre più numerose richieste dei fan, che hanno pure organizzato pullman da Roma, dalla Lombardia e dal Piemonte, oltre che da Genova, per partecipare alla festa. Anche se le discoteche del savonese hanno spesso ospitato, soprattutto d'estate, i grandi nomi mondiali della musica di tendenza, come Boy George al Bajda di Noli, Erick Morillo alle Vele e Satoshi Tomiie alla Capannina di Alassio, mai forse prima d'ora si era vista una simile attenzione nel resto d'Italia per un evento organizzato nella nostra provincia.

Tra l'altro la particolarità di Italian Heroes sta proprio nel proporre una speciale consolle composta interamente da artisti della penisola, tra deejay, vocalist e performer vari già molto noti agli appassionati come Super Marco May (l'ospite principale, che suonerà dall'1 alle 3), Vortex (3-4), Zenith (24-1), Ginger (18.30-20), Luca Antolini (4-5), Emiliano Effe (20-21), Dottor Zot (22-23), Double C (21-22), Yago (23-24), Joshua Dalailama, Analogic Boy, Mc Sonic.

«Ci aspettiamo di fare una grandissima nottata all'insegna del divertimento – afferma il diciannovenne alassino Niccolò Fiori, meglio noto come ZarNik. – Proprio perché aspettiamo tantissime persone, che hanno già prenotato il loro posto nel locale, abbiamo deciso di mettere a disposizione dei clienti un autobus da cinquanta posti, che a partire dalle 16.30 farà avanti e indietro dalla stazione ferroviaria di Albenga all'Horus fino alle 5 del mattino, portando gratuitamente la gente sia all'andata che al ritorno, con corse ogni venti minuti. Così anche chi preferirà non venire in macchina avrà la garanzia di raggiungere la discoteca senza spese e senza problemi.»

L'ingresso all'after hours costerà 20 euro fino alle ore 20 e poi 25 euro per tutta la notte. La grande sala centrale e il privé del piano di sopra dell'Horus Place garantiranno senz'altro degli spazi adeguati per ospitare l'evento, la cui riuscita si affiderà però anche al comportamento che saprà mantenere il suo vasto pubblico attraverso le dodici lunghe ore di festa.

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: