Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

domenica 21 settembre 2008

La matrice dell'arte contemporanea a Santo Stefano

[Il Secolo XIX 21/09/08]

L'arte contemporanea come forma di esplorazione della matrice della realtà, per estrapolarne gli aspetti più interessanti e farli diventare spunto di nuove mirabolanti creazioni. È la proposta della mostra di pittura curata dalla giovane imperiese Marzia Taggiasco, che sarà inaugurata oggi pomeriggio alle 18 presso la Torre Ennagonale di Santo Stefano al Mare per promuovere le più moderne e originali forme di espressione visiva.

Intitolata Matrix, l'iniziativa allestita con la collaborazione del Comune porterà nel caratteristico spazio di piazza Baden-Powell, in un suggestivo scenario in riva al mare, l'opera di ben quindici artisti della tela e della tavola, che offriranno il risultato delle proprie sofisticate ispirazioni all'occhio degli appassionati e dei curiosi della Riviera fino all'8 ottobre. In totale sono ben trentaquattro i lavori scelti dalla Taggiasco per rilanciare l'arte contemporanea in provincia, dopo i successi delle precedenti esposizioni tenute tra la fine del 2007 e l'inizio del 2008 nei locali delll'Informagiovani di Oneglia e della vecchia stazione ferroviaria di Sanremo.

Ancora una volta ci sarà il talento colombiano Javier Ramirex che, dopo aver stupito le gallerie di New York con la “Naturaleza Muerta” dedicata al McDonald's, porterà a Santo Stefano un sorprendente "Butterfly Effect" che sovrappone la silhouette di una farfalla a quella del cervello umano. Tra gli artisti ospitati dalla mostra ci sarà pure il giapponese Ryoma Shirai, residente a Firenze, con due oli su tela volti a rappresentare il tema del volo. Dalla Toscana arriverà invece Ugo Pagliaro, che insieme a Ramirex presenzierà al vernissage di oggi e impreziosirà l'esposizione con due acrilici su tela dedicati alle forme più geometriche, spaziali e tecnologiche, come le due inarrivabili "Morbide torri".

Il romano Fulvio Mian, che sarà pure presente all'evento, durante il quale sarà offerto un aperitivo a buffet, porterà tre dipinti dai contenuti decisamente astratti, ma dai tratti sempre evocativi e gli spazi coloratissimi. Francesco Centioni esibirà addirittura "L'anima di una slot machine" con un assortito fandango di cerchi e poligoni, mentre Patrizio Vellucci, in arrivo da Milano, parteciperà con due acrilici su tela volti a rappresentare i riflessi di varie forme sull'acqua. Una misteriosa autrice pugliese, nota soltanto come Clito Rosso DR, offrirà contrastanti schizzi di colori che spaziano dal rosso al verde, Pietro Barone invece si distinguerà per la particolarità di dividere le sue opere in accurate serie di mini riquadri dalle spesse cornici bianche.

Lucia Sandroni
, altra artista presente all'evento di oggi, presenterà "Colori in caduta libera", a due passi dai dipinti di Sonia Vangi e Elisabetta Fontana, in cui si potranno pure osservare curiosi soggetti in rilievo, come un gigantesco occhio che getta il suo sguardo indagatore sul mondo intero. Offerta con ingresso libero, la mostra Matrix sarà visitabile tutti i giorni dalle 10.30 alle 12.30 della mattina e dalle 15.30 alle 19.30 del pomeriggio, sempre con l'introduzione e l'accompagnamento di Javier Ramirex e degli altri artisti presenti.

Marco Vallarino

Nessun commento: