Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

lunedì 22 dicembre 2008

Al Fieramosca i primi test di Brindo con prudenza

[Il Secolo XIX 22/12/2008]

Non sono passati inosservati i banchetti allestiti dalla Fondazione Ania nelle principali discoteche della provincia per promuovere la guida sicura tra i giovani. Chiamato Brindo con prudenza, il progetto proposto insieme al Silb e alla polizia stradale ha offerto nelle serate di venerdì e sabato la possibilità di sostenere gratuitamente un esame del tasso alcolico per sapere se si poteva ancora prendere la macchina per tornare a casa.

I risultati sono stati diversissimi a seconda soprattutto del tipo di evento in cui il test veniva proposto. Nel venerdì latino del Fieramosca di Diano Marina, in cui di solito i salseri bevono soprattutto succhi di frutta e drink analcolici, molti degli esami hanno dato esito negativo.

Il sabato, orientato al fashion e alle sonorità più commerciali, ha offerto un dato abbastanza preoccupante, con la maggior parte dei nottambuli colta in flagrante con un tasso alcolico troppo alto per guidare. Qualcuno l'ha presa in ridere, mettendo in vendita la propria macchina, qualcun altro ha saggiamente deciso di far guidare l'amico che aveva bevuto meno.

Al Betise di Ospedaletti, per salvaguardare ulteriormente la salute e le patenti dei giovani clienti, martedì 23 in occasione della festa delle scuole sarà messo a disposizione un bus navetta gratuito, che per tutta la notte farà la spola tra Arma di Taggia e la discoteca.

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: