Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

venerdì 24 aprile 2009

Albisola al top per l'esordio di Golden Beach e Soleluna

[Il Secolo XIX 24/04/09]

Albisola sarà la meta prediletta dei nottambuli del ponente ligure questo weekend con le inaugurazioni, in riva al mare, di Golden Beach e Soleluna Beach, due dei ritrovi estivi più alla moda e suggestivi, che pure quest'anno offriranno tanti esclusivi eventi a tema con ospiti in arrivo da tutta Italia. Da varie estati ormai le due discoteche dell'albisolese hanno in qualche modo unito le forze per rilanciare, insieme alla locale amministrazione, la città della ceramica come meta prediletta della movida del by-night, rubando la scena alla più nota Alassio e ponendosi come pietra di paragone per tutta l'industria del divertimento ligure.

Questa sera saranno i Golden Beach a inaugurare un'altra pirotecnica stagione di musica e spettacolo. Il party di apertura segnerà il ritorno del cosiddetto venerdì delle donne, un appuntamento all'insegna del fashion e tradizionalmente dedicato al pubblico femminile, con sfilate di moda, animazione sexy e gemellaggi con i club più esclusivi del Belpaese. La consolle del 24 aprile proporrà happy house e dance commerciale con i deejay resident David e Nik Leder, che saranno di scena ai Golden Beach anche nell'evento di sabato 25, insieme alla acclamata vocalist Trisha. Reduce da una tournée negli Emirati Arabi Uniti, l'irriverente performer si servirà del microfono per mettere in mostra l'irresistibile sex appeal e coinvolgere lo staff del locale e le compagnie dei tavoli in stuzzicanti siparietti a base di gag e battute al fulmicotone.

«Lady Trisha è l'unica artista donna italiana a essersi esibita alla World Music Conference di Miami – spiega Giacomo Canale, uno dei titolari dei Golden Beach – La sua ospitata di sabato 25, nell'evento Tuttifrutti con dj set a 360 gradi, renderà più intrigante la serata e darà inizio alla serie di performance di artisti che segnerà la nostra estate. Il 15 maggio avremo il deejay Alex Guesta, reduce da un tour in Spagna e Portogallo, testimonial delle nuove tendenze emergenti e ospite fisso all'Hollywood di Milano. Il 29 maggio tornerà a trovarci Stefano Pain, asso milanese dell'happy house e produttore di grandi successi musicali. Il primo giugno, direttamente dal Billionaire di Flavio Briatore, arriverà Andrea T. Mendoza, mentre sabato 6 ci farà visita Christian Marchi, autore delle hit Love sex american express e We are perfect. I primi gemellaggi saranno invece l'8 maggio col Fieramosca e il 16 col Tatanka, per ravvivare il clima di complicità e collaborazione con gli altri locali del ponente ligure e rendere ogni serata più particolare.»

Sabato 25 aprile segnerà invece il ritorno in pista del Soleluna Beach, un ritrovo che ha nella esotica scenografia mozzafiato il principale punto di forza. Premiato nel 2004 come locale più bello d'Italia, segnalato da Panorama tra le dieci spiagge migliori della penisola, la struttura di Alessandro Minetti è stata anche teatro di una puntata del format Lucignolo di Italia 1 e ospita spesso trasmissioni televisive.

«Per l'estate del 2009 abbiamo allestito un nuovo privée sulla spiaggia, che apriremo nelle prossime settimane – rivela Minetti – Quest'anno tra l'altro festeggiamo i dieci anni di attività e intendiamo farlo nel migliore dei modi. Per l'inaugurazione del 25 avremo in consolle l'ospite Francesco Pittaluga, che suonerà in riva al mare insieme al resident Marco Bulgari e al vocalist Crazy Elert. Chi vorrà potrà venire pure a cena alle 21, mentre dalle 23.30 si ballerà sia sulla spiaggia che nella parte coperta del locale, utilizzata fino a qualche sabato fa per i party invernali.»

Per i prossimi weekend il Soleluna Beach sarà aperto solo al sabato, poi il 19 maggio sarà inaugurata la serata del martedì con l'evento Night Fever a base di revival, con i successi disco e dance degli anni 70, 80 e 90. Più avanti ripartiranno i venerdì, che stavolta oltre a proporre musica dal vivo, punteranno anche sulla baby dance per coinvolgere pure le famiglie negli appuntamenti del by-night e far diventare ancora più appetibile l'offerta turistica dell'albisolese.

L'impegno dei locali albisolesi contro droga, alcool e schiamazzi

Non solo musica e divertimento nelle discoteche di Albisola, ma anche l'impegno ad affrontare in prima persona le emergenze legate al disagio giovanile. Il successo delle ultime estati non ha fatto dimenticare ai proprietari di Golden e Soleluna Beach i problemi legati al mondo della notte, portando i due staff a cominciare la nuova stagione con un invito agli amici nottambuli a mantenere un comportamento corretto e responsabile.

«Un invito scritto su tutte le locandine e i biglietti dell'inaugurazione – comunica Giacomo Canale dei Golden Beach – Ci sembra infatti importante richiamare l'attenzione di chi viene a ballare nei nostri locali su quelli che dovrebbero essere dei principi indiscutibili. Il nostro appello viene fatto contro l'assunzione di ogni tipo di droga, l'abuso di alcool, la guida in condizioni psicofisiche non idonee e anche il disturbo della quiete pubblica. Non va infatti dimenticata la giusta attenzione per il sonno della cittadinanza albisolese. Inoltre il rispetto di queste regole può servire a rendere ogni serata più divertente, oltre che sicura.»

Giacomo Canale è anche impegnato in prima persona per creare un servizio di taxi fuori dalle discoteche, con prezzi calmierati per chi non se la sente di tornare a casa con la propria macchina, dopo magari aver bevuto un bicchiere di troppo.

Al Soleluna Beach l'abuso di alcool sarà scoraggiato, ed eventualmente contrastato negli effetti nocivi, da alcune iniziative che saranno attuate già per l'inaugurazione di sabato.

«Innanzi tutto proporremo le consumazioni analcoliche scontate rispetto a quelle alcoliche – racconta Alessandro Minetti. – Poi, mezz'ora prima della chiusura, daremo la possibilità di fare colazione per mangiare qualcosa, bere un caffè per recuperare un po' di forze e cercare di smaltire l'alcool assunto durante la serata. Non va poi dimenticato che se i locali di Albissola son diventati così popolari tra i nottambuli è stato anche per merito della amministrazione locale, che ha favorito il rilancio turistico della città sostenendo le attività delle imprese.»

Anche nel caso dei controlli su droga e alcool, i titolari dei locali da ballo si aspettano una collaborazione da parte degli enti preposti, rilanciando la discoteca come fenomeno assolutamente sano e slegato dalle situazioni di difficoltà dei giovani. Se infatti l'offerta di divertimento viene costantemente potenziata e rinnovata per essere sempre al passo coi tempi, la posizione di condanna nei confronti di certe situazioni rimane comunque inalterata, anche per garantire il benessere e la tranquillità di chi va a ballare senza esagerare e diventare un problema per sé e per gli altri.

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: