Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

domenica 19 luglio 2009

I big della classica al Parasio per i Concerti delle Logge

[Il Secolo XIX 19/07/09]

I Concerti delle Logge, una garanzia di qualità per i tanti appassionati di musica classica, torneranno anche quest'anno a impreziosire l'estate del Parasio. Arroccato sulle alture di Imperia Porto Maurizio, l'antico borgo medievale sempre pronto a proporre nuove iniziative di carattere culturale ospiterà la fortunata rassegna, curata dalla Unione Cattolica Artisti Italiani, dal 30 luglio al 2 agosto.

Protagonisti di questa nuova edizione della popolare iniziativa, organizzata nello splendido scenario delle Logge di Santa Chiara col sostegno di Comune, Provincia, Regione, Camera di Commercio, Polizia di Stato, Confraternita di San Pietro e Associazione Panta Musicà, saranno artisti di formidabile levatura nazionale e internazionale.

Giovedì 30 saranno di scena Carlo Aonzo (mandolino) e Elena Buttiero (clavicembalo), un formidabile duo di musicisti che, dopo aver incantato le platee di mezza Europa, offrirà al pubblico del Parasio un caratteristico omaggio all'epopea del mandolino italiano nel Settecento, con brani di Piccone, Corelli, Scarlatti, Barbella, Riggieri e Gervasio.

Venerdì 31 le Logge ospiteranno una performance di pianoforte a quattro mani, con gli specialisti Roberto Metri ed Elvira Foti che daranno vita a un evocativo tributo al genere della rapsodia ungherese, con proposte in varie chiavi.

Il sabato del primo agosto vedrà sulla scena del Parasio l'arrivo del baritono giapponese Koh Matsuo, che si esibirà insieme al soprano Tiziana Ducati con l'accompagnamento al pianoforte di Alessandro Magnasco per presentare alcune arie di Bellini, Verdi, Mozart, Giordiano, Puccini, oltre che la canzone Kojo no tsuki.

L'appuntamento conclusivo di domenica 2 agosto offrirà infine la performance del flautista Giuseppe Nova, testimonial a livello mondiale degli strumenti della Yamaha, che con l'affiancamento al pianoforte di Giorgio Costa proporrà brani di Donizetti, Massenet, Schubert, Doppler, Sakamoto, Faurè, Borne e Bizet. Tutti gli spettacoli saranno proposti con ingresso libero e inizieranno intorno alle 22, in uno scenario reso ancora più incantevoli dall'addobbo floreale curato dalla vice presidente dell'UCAI di Albenga, Teresa Briasco.

Rispetto alla passate edizioni, non ci sarà la degustazione conclusiva di vini e prodotti tipici del territorio, mentre sarà confermatissimo l'appuntamento, nel corso dell'ultima serata, con il Premio delle Logge, il riconoscimento destinato a chi sappia valorizzare l'arte in tutte le sue forme, per contribuire alla crescita morale e fisica di ogni individuo.

Realizzato dalla ceramista Delia Zucchi, nel 2008 il premio andò alla giornalista Rossana Sisti, che quest'anno tornerà al Parasio proprio per incoronare il suo successore, in un momento di grande importanza culturale che contribuirà come sempre a rendere i Concerti delle Logge di Santa Chiara ancora più apprezzati e applauditi.

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: