Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

martedì 4 agosto 2009

Cinque giorni di festa al Prino per ricordare Elio Boazzo

[Il Secolo XIX 4/08/09]

Musica, teatro e intrattenimento a 360 gradi nella manifestazione che dal 5 al 9 agosto animerà il Tapas Beach del Prino di Imperia per ricordare la figura del suo titolare, il vulcanico Elio Boazzo, scomparso il 6 luglio a soli quarant'anni per una forma tumorale.

«Non una commemorazione, ma una grande festa con cinque serate all'insegna del divertimento, offerte con ingresso libero a partire dalle 21 – sottolinea Fulvio Venturi, presidente della associazione VivImperia e organizzatore dell'evento che a tempo di record ha pure ottenuto il patrocinio del Comune. – VivImperia era stata fondata proprio da Boazzo la scorsa estate per promuovere la cultura dell'accoglienza nella nostra bella città. Nel giro di pochi mesi erano state registrate più di 2.700 tessere e ora più che mai c'è l'intenzione di riprendere il discorso iniziato da Elio, con l'organizzazione di eventi legati alla promozione turistica, a cominciare ovviamente da questa manifestazione destinata a rendergli il nostro più sentito e affettuoso omaggio.»

Tra i concerti, le pièce teatrali, le sfilate di moda e il tradizionale concorso di bellezza che eleggerà Miss e Mister Tapas, la festa intitolata Il Prino canta con Elio proporrà un unico ma sicuramente importante momento di commemorazione la sera di mercoledì, quando saranno messi i lumini in mare e verrà osservato un minuto di silenzio nel ricordo di Boazzo. Innumerevoli invece gli artisti che hanno accettato di partecipare all'happening, che ospiterà anche bancarelle di prodotti etnici, enogastronomici e artigianali.

I primi a andare in scena mercoledì 5 saranno i rocker della Combriccola del Blasco, per proporre un nuovo appassionato tributo a Vasco Rossi. Poi toccherà al duo formato da Gianni Catalano e Fabio Tessiore e quindi ai Balma Do Sabre. Giovedì 6 sbarcheranno al Tapas il tandem acustico John & Chris, Vincenzo Lo Monaco & Massimo Bacigalupi con lo show "Cantautori e dintorni" e i Brain Train con un indiavolato omaggio ai Ramones.

Venerdì 7 suoneranno gli One 7 Teen, i Belli Fulminati nel Bosco e Paolo Castiglione. Sabato 8 si partirà invece con lo spettacolo teatrale "La pecora nera", prima di lasciare spazio ancora alla musica di Castiglione e poi ad Antonio Carli, che insieme a Fabrizio Barbera e Agua Clara proporrà lo spettacolo teatral-musicale "Chitarra e voce". Chiuderà la serata la performance di Pino La Rosa.

Domenica 9 la rassegna intitolata a Boazzo terminerà con le esibizioni di Peo Gandini e Antonio Carli in "Jam Session Rock & Blues", Giuliana "Pizza e Fichi", Verderame e un ultimo grande abbraccio tra gli amici e i fan di Elio, che coinvolgerà anche tutto il borgo del Prino.

Famoso proprio per avere inventato il fenomeno delle disco beach al Prino alla fine degli anni 90, Elio Boazzo è stato l'autore di alcuni dei più grandi fenomeni turistici legati al mondo della discoteca e del by-night, come le feste organizzate alla Baia Saracena e alla Baia Zen, i locali che aveva gestito con successo prima di andare a lavorare insieme alla madre Anna al Tapas.

Sostenitore di un impegno a 360 gradi nel campo del sociale oltre che in quello del divertimento, si era anche distinto per avere organizzato nel 2007 la messa di Ferragosto alla Baia Zen, per offrire agli amici della movida un significativo momento di raccoglimento nel clou della stagione turistica.

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: