Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

domenica 20 settembre 2009

Aiuto Concreto torna per i bambini alla Rabina di Oneglia

[Il Secolo XIX 20/09/09]

Una lunga giornata di musica e intrattenimento a 360 gradi andrà in scena oggi all'Anfiteatro della Rabina di Imperia Oneglia, nell'appuntamento organizzato con ingreso libero dal gruppo Aiuto Concreto per raccogliere fondi per la Casa Famiglia Pollicino e l'associazione Piccoli Diamanti. Destinato a bissare il successo della maratona social-musicale allestita lo scorso maggio per i terremotati dell'Abruzzo, l'evento odierno porterà alla ribalta animatori, attori, musicisti e performer vari proponendo divertimento per grandi e piccini e un richiamo all'impegno per non dimenticare i più bisognosi e in particolare i bambini che vivono situazioni familiari difficili.

Le bancarelle e gli stand dei vari artisti che hanno accettato di aderire all'iniziativa benefica apriranno intorno alle 10.30 offrendo i più svariati spettacoli. Tra le tante performance in programma, spiccheranno sicuramente le cosiddette clownerie, con sculture di palloncini, bolle di sapone, esibizioni di micro magia, costruzioni di aquiloni, face painting. Il negozio del Rocchetto e la merceria Beautiful allestiranno un mercatino di artigianato artistico, mentre alcuni writers si esibiranno nello show Favolorando, con la realizzazione ed esposizione di graffiti.

Chi vorrà potrà pure pescare un omaggio dal pozzo dei sogni o partecipare alla lotteria, in attesa che alle 13.30 decolli la rassegna musicale Rock for Children destinata a rilanciare il sound di alcuni dei più noti e apprezzati gruppi della Riviera: Datakill, Funky Monks, Subbuglio, Avvocati del Diavolo, Grock Banda, Brain Drain.

I concerti andranno avanti fino a tarda sera, trasformando l'Anfiteatro della Rabina in un luogo di festa in cui i tanti fan del live potranno ritrovarsi liberamente per sostenere le attività delle associazioni ospitate e rilanciare ancora una volta la validità del popolare motto: l'unione fa la forza.

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: