Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

sabato 19 settembre 2009

Il Festival del Doppiaggio fa 13 a Imperia

[Il Secolo XIX 19/09/09]

Le chiamano voci nell'ombra perché stanno quasi sempre nascoste dietro i grandi attori stranieri che sono chiamate a doppiare. Sono voci straordinarie, che permettono al pubblico italiano di godere delle emozioni e delle storie del grande cinema internazionale senza ricorrere ai sottotitoli, e la prossima settimana usciranno finalmente allo scoperto, nella tredicesima edizione del Festival del Doppiaggio che animerà la città di Imperia in alcuni dei suoi spazi più rappresentativi. Organizzato da Bruno Paolo Astori con il supporto di Comune e Provincia e la direzione artistica di Claudio G. Fava, la rassegna Voci proporrà ai cinefili imperiesi sei giorni di appuntamenti offerti tutti con ingresso libero fino a esaurimento posti.

A ospitare le manifestazioni allestite dal festival saranno la Palazzina Liberty della Marina, il Cinema Centrale e il Teatro Cavour di via Cascione e gli spazi del Dams presso il polo universitario di via Nizza. Proprio il corso di laurea nelle discipline dell'arte, della musica e dello spettacolo, insieme alla associazione del Cineforum, supporterà la manifestazione, permettendo anche ad alcuni dei suoi studenti di collaborare con l'organizzazione dell'evento in stage formativi.

L'evento clou della rassegna andrà in scena sabato 26 alle 21 con la premiazione delle migliori voci maschili e femminili dell'anno, la consegna delle targhe di merito e lo spettacolo dei cabarettisti e performer dei Belo Horizonte. Allestita al Cavour e presentata da Francesca Senette e Gabriele Calindri, la serata vedrà la partecipazione anche di Michele Kalamera, doppiatore storico di Clint Eastwood.

Da lunedì 21 a giovedì 24 i cinefili imperiesi potranno intanto ritrovarsi al Cinema Centrale, che ogni pomeriggio alle 17 proporrà le migliori opere cinematografiche e televisive dell'ultima stagione. Lunedì saranno offerti Sei gradi separazione e The Millionaire, martedì NCIS unità anticrimine e Gran Torino, mercoledì Squadra Speciale Lipsia e Changeling, giovedì Standoff e Burn after reading.

Presso la Palazzina Liberty da lunedì a sabato si potrà visitare dalle 17 alle 21 la mostra allestita in ricordo di Oreste Lionello e Giuseppe Rinaldi, due grandi personaggi del doppiaggio italiano. Insieme a foto e immagini, l'esposizione offrirà alcune proiezioni video che ripercorreranno la vita e l'opera dei due artisti.

Lo Spazio Italo Calvino del Dams sarà il salotto in cui si terranno presentazioni di libri e incontri dedicati al mondo del doppiaggio e del cinema più in generale. Giovedì 24 alle 17.30 sarà di scena Riccardo F. Esposito con il suo volume dedicato al capolavoro di Robert Mulligan «Il buio oltre la siepe» (che sarà proiettato al termine dell'incontro). Venerdì alla stessa ora Gerardo Di Cola, autore del libro «Le voci del tempo perduto», terrà una conferenza dal titolo «Profili di storia del doppiaggio».

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: