Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

venerdì 26 febbraio 2010

Hard rock contro detroit house nel Music Match delle Grotte

[Il Secolo XIX 26/02/10]

Hard rock contro detroit house questa sera alle Grotte di Imperia, nel nuovo, atteso appuntamento col Music Match 2010, la gara che ogni venerdì mette di fronte i deejay più popolari della città in appassionanti sfide all'ultimo disco, combattute a colpi di mix e decise dai voti dei grottambuli.

Nell'incontro di questo weekend, il sesto degli ottavi di finale, incroceranno i guantoni, o perlomeno le cuffie, il deejay sanremese Coach (alias Simone Tulipanti), affiancato dall'amico Christian "Vento Forato" Di Costanzo, e il tandem di performer imperiesi formato da Yuri Carrara e Dimitri Nube (Linear & Dimi), che sostituirà l'indisponibile Delacuerva, ritiratosi dal gioco per problemi familiari.

Il match sarà di quelli tosti, perché metterà di fronte due scuole di pensiero musicale praticamente opposte, ovvero la vocazione per il rock duro e puro del Coach e la ferrea predilezione per il particolare genere "detroit house", legato ad avveniristiche e più ricercate sonorità elettroniche, degli altri due.

«Sono sempre stato affascinato dalla musica di tendenza e in particolare dagli stili lounge e detroit – racconta il ventiduenne Yuri Carrara, in arte Linear – Lavoro sia come fonico che come produttore e da circa tre anni faccio il deejay insieme all'amico Dimitri, dopo avere a lungo sperimentato sul computer le potenzialità dei software dotati di sequencer. Per noi quindi il Music Match delle Grotte non sarà solo una competizione, ma anche un modo per promuovere il nostro caratteristico sound elettronico, nella speranza di creare un clima ideale per il divertimento di tutti.»

Di tutt'altra opinione il Coach, che non fa mistero di aver radunato tutta la sua cricca di pierre, amici, parenti e groupie per racimolare più voti possibili nella sfida di stasera. «Ormai è chiaro che oltre che sulla musica bisogna puntare anche sulle conoscenze per passare il turno – confessa Simone Tulipanti. – Sarei un bugiardo se dicessi che non mi interessa vincere, la mia fama di rockettaro è arcinota e spero sia un buon biglietto da visita per un locale rustico come Le Grotte. Al Music Match del 2009 sono arrivato in semifinale e ho perso contro i fortissimi Pol & Jordy per un solo voto. Quest'anno ho deciso di partecipare anch'io in tandem e ho arruolato il mio amico e complice Christian Di Costanzo che stasera, dopo un mese di duro allenamento, esordirà in consolle al mio fianco, per contribuire a scaldare i cuori degli amanti del rock.»

La gara inizierà alle 23, i deejay suoneranno mezz'ora per uno alternandosi alla consolle fino al momento dello spoglio. Per votare basterà compilare il tagliando dato al banco al momento della prima consumazione. Chi prevarrà tra Coach & Christian e Linear & Dimi affronterà nei quarti ai primi di aprile il vincitore della sfida di venerdì prossimo tra Ivan (rock) e Lasa (elettro).

Il campione del Music Match 2010 riceverà, a primavera inoltrata, un buono di 400 euro da spendere nel negozio di strumenti musicali Music Planet, sponsor dell'iniziativa insieme a Birra Peroni, Vento Forato Tattoo, Scubi Productions.

Marco Vallarino

Nessun commento: