Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

domenica 28 febbraio 2010

Trionfo del rock per la vittoria di Coach & Christian al Music Match

[Il Secolo XIX 28/02/10]

Trionfo del rock nell'ultimo incontro del Music Match delle Grotte di Imperia, andato in scena venerdì scorso col consueto bagno di folla. Patrocinata dal Secolo XIX, la gara che ogni weekend mette di fronte i deejay più popolari della città ha visto l'exploit della coppia formata dal popolare performer sanremese Simone Tulipanti (alias Coach) e dall'esordiente Christian Di Costanzo (Vento Forato).

I due rockettari incalliti si sono imposti con l'altisonante punteggio di 100 voti a 46 sul tandem Linear & Dimi (Yuri Carrara e Dimitri Nube) specializzato in detroit house, arrivando addirittura a doppiare i rivali. Un risultato clamoroso, maturato anche grazie alla massiccia presenza di amici, parenti e tifosi portati da Coach & Christian alle Grotte per garantirsi il maggior numero possibile di voti.

«Grazie a tutti – è stata la prima cosa che ha detto Simone Tulipanti dalla consolle, al termine dello spoglio, festeggiando ogni voto ricevuto con uno scratch – In particolare desidero dare il giusto riconoscimento alle mie squadre di pierre Family e New Age, che si sono impegnate al massimo per farci raggiungere questo risultato straordinario. Poi ovviamente rendo omaggio agli eroici rockettari venuti a sentirci e a votarci, contribuendo a rendere la sfida una occasione di festa.»

Per Christian Di Costanzo la soddisfazione è stata ancora più grande. Il noto tatuatore di Vento Forato era all'esordio in consolle – chiamato dal Coach a dargli man forte più per sfizio che per reale necessità – e ha subito entusiasmato la folla, racimolando addirittura più preferenze del Coach.

Gli sconfitti, Linear & Dimi, non hanno comunque sfigurato, dando prova al mix di grande destrezza e gusti musicali raffinati e innovativi. Presto potrebbe pure nascere una collaborazione tra i due paladini della detroit house e lo staff del Coach.

Intanto fanno parlare di sé anche Black Coffie & Edda Mc (Christian Maulicino e Eddie Zanazzo), che grazie alla abnegazione dei tifosi stanno dominando la classifica dei tagliandi del Secolo XIX (pubblicati sulle pagine del quotidiano ligure ogni venerdì insieme alla presentazione della nuova sfida).

Tifosi che in realtà sono tifose, trattandosi di un gruppo di ragazze che ha deciso di sostenere gli amici deejay non solo per il rapporto di conoscenza che esiste con loro, ma anche e soprattutto per la predilezione per il particolare genere breakbeat proposto dai due musicisti.

«Il breakbeat è apprezzato in tutto il mondo, ma a Imperia è ancora semisconosciuto – afferma Margot Romano, che sostiene Black Coffie & Edda Mc con le amiche Elena, Cristina, Francesca, Marcella – Comprendiamo quindi la difficoltà di Christian e Eddie a emergere in una realtà così legata a generi tradizionali come il rock, il reggae, il punk. Per questo tentiamo di aiutarli votando i loro set alle Grotte e raccogliendo i tagliandi del Secolo XIX, di modo che continuando a primeggiare possano avere più spazio per promuovere il loro sound.»

Anche grazie all'impegno di Margot Romano e delle sue socie la classifica del Secolo XIX, in poco più di un mese, ha tagliato il traguardo dei cento tagliandi consegnati, evidenziando quanto sia alto l'interesse della città per il Music Match 2010, senza dimenticare il fatto che chi consegnare il coupon del giornale direttamente alle Grotte parteciperà all'estrazione di una cena che sarà offerta dal locale al termine della manifestazione.

Venerdì prossimo penultima sfida degli ottavi di finale, tra lo storico deejay del Pop, Ivan (rock new wave), e il talento emergente Lasa (elettro). La vecchia scuola contro la nuova, in un altro match che metterà a confronto due tipi di musica assolutamente diversi. Chi prevarrà affronterà nei quarti di finale proprio El Coach & Christian Vento Forato.

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: