Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

venerdì 26 marzo 2010

House vs dance nel Music Match tra il Gliso e Pinollo

[Imperia, 26/03/10]

Nuovo appuntamento stasera alle Grotte di Imperia con il Music Match, l'iniziativa che mette di fronte i deejay della città in sfide all'ultimo disco, combattute a colpi di mix e decise dai voti del pubblico. Un evento che Il Secolo XIX segue come media partner, fornendo ai lettori un tagliando per votare l'artista preferito e permettergli di guadagnare uno spazio prestigioso sulle pagine del giornale.

Partito a gennaio, il torneo è entrato definitivamente nel vivo venerdì scorso con l'inizio dei quarti di finale, che tra l'altro rappresentano pure una specie di semifinale, vista l'intenzione degli organizzatori di proporre il 16 aprile una super finale a quattro, per bruciare le tappe e chiudere alla grande.

Il primo a conquistare un posto per l'appuntamento conclusivo del mese prossimo è stato il dj Black Coffie, paladino del breakbeat che col vocalist Edda Mc ha sbaragliato i Three Elements. Questo venerdì, a sfidarsi nella bolgia della saletta fumatori, saranno il Gliso (Alessio Glisenti) e Pinollo (Fausto Drovandi), affiancato per l'occasione dal rocker Vittorio "Head". I tre performer daranno vita a quella che molti considerano la madre di tutte le battaglie musicali, visto che il match metterà di fronte le due scuole di pensiero per eccellenza del mondo dei deejay, ovvero l'house e la dance.

«Effettivamente sarà una sfida nella sfida – commenta il Gliso, che negli ottavi ha eliminato Fabri & Marcelo – Io ho iniziato a fare il deejay proprio per combattere la “noia musicale” avvertita nei locali che proponevano il solito sound commerciale. Incuriosito dal clubbing, sono rimasto affascinato dalle raffinate sonorità deep, minimal e tech house. Ho iniziato a suonare in un pub di Genova nel 2005, poi ho girato varie disco, arrivando a collaborare come produttore con la Smilax Publishing di Siena. I posti in cui ho suonato a Imperia sono Baia Zen, Ferrocarril, Veliero, Tapas, Co-Cò Beach, la spiaggetta della Foce, il Funky Town e le stesse Grotte, mentre a Sanremo sono resident del Club 178. Per battere Pinollo, favorito dal pronostico, punterò sull'effetto sorpresa. Ho preparato un set raffinato, che spero piacerà anche a chi non è un patito dell'house. Certamente conteranno molto le amicizie, ma non è detto che durante la serata qualcuno non cambi idea su chi votare, scoprendo nuove emozioni sonore».

Ritenuto il padrino dei deejay imperiesi (se non altro per l'età e l'esperienza), anche l'asso della dance Pinollo affronterà la sfida riservando diverse sorprese al pubblico. «Ho scelto di suonare con Head proprio per offrire una variante rock groove che mi aiuti a prendere più voti – confessa l'artista, che negli ottavi ha eliminato Gin & Talawah – Inoltre il mio repertorio di happy music non comprende solo brani dance, ma è in grado di spaziare a 360 gradi nel variegato repertorio del sound da ballo, perciò cercherò di accontentare tutti i grottambuli, nella speranza che poi loro accontentino me al momento del voto».

La gara inizierà alle 23, i deejay suoneranno mezz'ora per uno alternandosi alla consolle fino al momento dello spoglio. Per votare basterà compilare il bigliettino dato al banco al momento della prima consumazione. Il campione del Music Match 2010 riceverà, a primavera inoltrata, un buono di 400 euro da spendere presso il negozio Music Planet, sponsor della iniziativa insieme a Birra Peroni, Vento Forato Tattoo, Scubi Productions. Tra tutti coloro che consegneranno il tagliando del Secolo XIX alle Grotte, sarà invece estratta una cena che verrà offerta dal locale al termine della manifestazione.

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: