Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

domenica 7 marzo 2010

Vittoria al fotofinish per Lasa nel Music Match contro Ivan

[Il Secolo XIX 7/03/10]

Le emozioni non sono mancate lo scorso venerdì alle Grotte di Imperia, nella nuova sfida del Music Match, la gara organizzata da One More Time e patrocinata dal Comune – col Secolo XIX media partner – che ogni weekend mette di fronte i più popolari deejay della città in sfide all'ultimo disco combattute a colpi di mix e decise dai voti del pubblico.

Nel penultimo, seguitissimo appuntamento degli ottavi di finale, lo scontro tra il rock di Ivan Voarino, storico animatore del Pop di Diano San Pietro, e l'elettro di Matteo "Lasa" Lavagna, artista emergente della scena alternativa nazionale, si è rivelato davvero incerto.

Lo spoglio dei voti, effettuato dal bartender Vania Lupi nella saletta fumatori dove si svolgono i set, ha delineato una situazione di sostanziale parità, dimostrando come la vecchia scuola del sound anni 80, con specifiche derivazioni new wave, dark e ska, riesca ancora a tenere il passo delle nuove avveniristiche tendenze generalmente riunite sotto il cappello dell'house.

Alla fine però è stato proprio Lasa a prevalere, sia pure con uno scarto di soli due voti, ricevendo 69 preferenze contro le 67 di Ivan. «Non ero assolutamente certo di vincere, ma ci speravo molto – ha detto il deejay Matteo Lavagna. – Da diverso tempo vivo e lavoro a Milano come performer musicale a 360 gradi, ma torno sempre volentieri a suonare a Imperia e stasera mi ha fatto piacere rivedere i tanti amici che con i loro voti mi hanno regalato questa fantastica vittoria.»

Nel match dei quarti di finale in programma a aprile, Lasa incontrerà il fortissimo duo rock formato da Coach & Vento Forato (alias Simone Tulipanti e Christian Di Costanzo), che il 26 febbraio ha sbaragliato Linear & Dimi. Un match improbo, che sicuramente stimolerà al massimo le capacità creative e comunicative di Matteo Lavagna.

Intanto i due tatuatori rockettari Coach & Christian hanno raggiunto questo weekend la testa della classifica dei tagliandi del Secolo XIX, affiancando a 28 preferenze un altro celebre duo del Music Match, quello dei paladini del breakbeat Black Coffie & Edda Mc (Christian Maulicino e Eddie Zanazzo).

«Ci tenevamo ad arrivare in cima e ora speriamo di rimanerci! – racconta la giovane Elisa Casassa Vigna, supporter del Coach. – La nostra è una tifoseria folcloristica e molto unita, fortemente determinata a sostenere la diffusione del rock nei locali. La gara del Secolo XIX, insieme al gioco del Music Match, ci pare uno strumento ideale per promuovere i deejay che ci piacciono di più e poter partecipare sempre a nuove feste.»

Sul gradino più basso del podio della classifica, resiste Daniele Papone (alias Slavo, iscritto come Reservoir Dogs) con 18 tagliandi. A seguire: Pol & Jordy (13), Radio Mandrake (9), Prinzy (9), Three Elements (8), Manigoldz (6), Lois Fasano (5), Dimi & Linear (4).

Venerdì prossimo il Music Match continuerà alle Grotte con l'ultimo appuntamento degli ottavi di finale, ovvero il match tra Pinollo & Head e Gin & Talawah originariamente in programma per il 22 gennaio e poi rinviato per il lutto che aveva colpito uno dei titolari del locale. Chi vincerà, affronterà nei quarti il fenomeno dell'house Alessio Glisenti (Gliso).

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: