Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

mercoledì 19 ottobre 2011

Un successo il Salon de la Croisiere a Montecarlo



[Il Secolo XIX 19/10/11]

Oltre mille persone hanno affollato nella giornata di domenica (16 ottobre) l'Hotel Meridien di Montecarlo per il Salon de la Croisiere. La manifestazione, organizzata dalla azienda sanremese Volaincrociera.com di Maurizio Spinetta e giunta alla quinta edizione, ha riunito nel Principato di Monaco i rappresentanti di almeno il novanta per cento delle compagnie presenti sul mercato, proponendo dalla mattina alla sera viaggi per tutti i gusti e le tasche, sia via mare che via fiume, in ogni angolo del mondo.

A dispetto della crisi, la gente continua a sognare e la nave è da sempre uno scenario ideale per chi vuole fare una vacanza in relax, magari con tutta la famiglia. Proprio alle famiglie sono dedicate le offerte più vantaggiose del periodo, tra le quali la possibilità di far viaggiare gratis i ragazzi.

«La crociera ha per tradizione un buon rapporto qualità prezzo – racconta Maurizio Spinetta, che a Monaco è anche presidente della compagnia Jet Travel – Inoltre offre una situazione in cui tutto è organizzato fin nei minimi dettagli, garantendo a chi viaggia la possibilità di vivere la vacanza in piena libertà, senza pensieri e con l'opportunità di fare delle belle gite nelle città in cui la nave fa scalo».

L'arrivo della crisi pare tra l'altro che abbia portato le compagnie a formulare offerte ancora più vantaggiose. «Anche con 300 euro più tasse si può partire e fare una settimana di crociera – continua Spinetta – Per i più esigenti ci sono invece proposte di lusso che hanno come prezzo base una cifra di poco inferiore ai tremila euro e offrono ogni genere di comfort, a prescindere dall'itinerario scelto. Alla fine, ciò che conta, oltre al prezzo, è il desiderio di visitare una determinata parte del mondo, che si è vista in tivù o di cui si è sentito parlare da qualcuno che ci è già stato».

Al momento pare che la curiosità della maggior parte dei potenziali clienti riguardi Dubai e i Caraibi, due mete lontane tra loro ma ugualmente esotiche ed esclusive, che alimentano fantasie di fuga (forse definitiva) dalla realtà di tutti i giorni.

«In realtà si vendono molte più crociere nel Mediterraneo che nel resto del mondo – rivela Spinetta – Oltre che essere più comodo e economico di altre destinazioni, il Mare nostrum garantisce già da solo una scelta sufficientemente vasta di situazioni e scenari da soddisfare i gusti di molti viaggiatori».

Tra i crocieristi giunti al salone, anche molti imperiesi e sanremesi. «I residenti del Principato e i crocieristi del ponente ligure sono i nostri principali clienti – continua Spinetta – Oggi comunque stiamo vedendo anche molti stranieri arrivati qui apposta per vedere le offerte del Salon de la Croisiere. In particolare, ho notato una considerevole presenza di inglesi e russi».

Ma poi quante di queste persone decidono di prenotare una crociera? «Se anziché di persone parliamo di gruppi, considerando come una sola unità famiglie, coppie, comitive di amici, arriviamo al 20% di prenotazioni sulle richieste effettuate - dice Spinetta - Dunque una ottima percentuale, che conferma come spesso e volentieri i sogni possano trasformarsi in belle realtà».

Marco Vallarino

Nessun commento: