Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

giovedì 12 luglio 2012

Al Prino un mare di eventi per ricordare Elio Boazzo

[Il Secolo XIX 12/07/12]

Tante manifestazioni anche questa estate al Prino di Imperia per mantenere vivo il ricordo di Elio Boazzo e rendere omaggio alla sua irrefrenabile voglia di divertirsi e far divertire. A tre anni dalla prematura scomparsa del popolare imprenditore e animatore imperiese, sono ancora in molti a dimostrare grande affetto per una figura ritenuta fondamentale nello sviluppo del turismo “giovane” in città. Alla fine degli anni 80, Boazzo, appena diciottenne, insieme alla madre Anna Chiusano fu tra i primi a credere nel Prino, borgo marinaro di Porto Maurizio, come risorsa turistica dell'imperiese. Prima con la Baia Saracena, poi con la Baia Zen e infine col Tapas, creò il fenomeno delle discobeach, trasformando le spiagge in discoteche dove poter ballare a piedi nudi sulla sabbia, sotto le stelle, in scenari da sogno in riva al mare.

Tantissimi gli eventi organizzati, con personaggi in arrivo da ogni parte d'Italia e anche da più lontano, come il deejay Jahga delle Seychelles, che con Elio nel 2005 lanciò la moda dei lunedì reggae. Memorabile la goliardata che nel 2008 portò una bambola gonfiabile sul trespolo del bagnino, così come, su un versante più serio, l'allestimento di una messa in spiaggia per onorare la ricorrenza del Ferragosto e invitare tutti a non dimenticare, anche in piena estate, le cose importanti della vita. Prima di morire, Boazzo si prese anche il tempo di lanciare l'associazione Vivimperia, dedicata alla promozione della cosiddetta cultura dell'accoglienza.

Proprio nel segno di Vivimperia molti dei suoi progetti sono andati avanti negli anni, d'estate come d'inverno, grazie al lavoro di familiari e amici, che hanno cercato di fare tesoro delle idee di Elio. Adesso, il Tapas proporrà tra luglio e agosto una rassegna di eventi per tutta la famiglia, che cercherà di ripercorrere i suoi grandi sogni e successi, a cominciare dalla serata di domenica 15 luglio, quando sarà rappresentato il tradizionale sbarco dei pirati. Un allestimento che vedrà una compagnia di acrobati e attori travestiti da saraceni inscenare un rocambolesco approdo alla costa del Prino per “scontrarsi” amichevolmente con la movida del Tapas. Domenica 22, in occasione delle celebrazioni per la Madonna del Carmelo, si terrà la commemorazione del terzo anniversario della morte di Elio (originariamente prevista per il 5 luglio e poi spostata per motivi tecnici), con la posa dei lumini in mare e uno spettacolo di fuochi di artificio. Il 29 luglio, il Tapas ospiterà il party Cabaret & Bollicine che proporrà una esilarante gara di barzellette.

Domenica 5 agosto arriverà l'atteso concorso di bellezza Miss Tapas, con l'elezione della reginetta della spiaggia. Il 12 agosto si terrà una serata hawaiana, con scenografia e animazione a tema, mentre il 14 andrà in scena il Carnevale d'estate, con altri esotici allestimenti e premi alle maschere più belle. Domenica 19 agosto sarà presentato uno spettacolo di burlesque, il 26 invece la stagione si chiuderà con una serata spagnola che proporrà sangria e tortilla. Confermati durante la settimana il tradizionale lunedì reggae, le apericene del martedì, mercoledì e giovedì con le nuove tapas con gamberetti e filetto, le serate dance del weekend con Becca e Gin il venerdì e Mag e Master Fader il sabato.

Marco Vallarino
posta @ marcovallarino.it

Nessun commento: