Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)

domenica 6 gennaio 2013

Imperia, 90 anni ben portati nelle foto di Giuseppe Ragazzi

[Il Secolo XIX 6/01/2013]

Tra i libri più regalati a Natale, anche l'album fotografico Imperia, 90 anni ben portati realizzato dalla Libreria Ragazzi con gli scatti di archivio dell'antenato Giuseppe Ragazzi. Il popolare fotografo emiliano, giunto in città in cerca di fortuna agli inizi del secolo scorso, è stato per tantissimo tempo un testimone pregevole della vita di Oneglia e Porto Maurizio, documentandone giorno per giorno l'operosità e gli aneliti commerciali e turistici. Ora le fotografie più evocative e rappresentative del percorso sociale e urbanistico compiuto da Imperia e dagli imperiesi fino alla morte di Ragazzi, avvenuta nel 1940, sono state radunate nel pregevole volume che la libreria ha fatto stampare lo scorso novembre dalle Edizioni CDL di Finale Emilia.

«Non è un caso che abbiamo scelto un editore del paese di nascita di Giuseppe Ragazzi – dice Tiziana Ameglio, nipote del fotografo, che con i figli Marta e Stefano Ascheri gestisce la libreria – Innanzi tutto ci piaceva l'idea di un ritorno alle origini, poi abbiamo voluto dare una mano a una impresa duramente colpita, come tante altre della zona, dal terremoto della scorsa primavera».

Disponibile a 18 euro anche nelle altre librerie della città, il volume – presentato lo scorso 8 dicembre da Alessandra Chiappori e Alberto Casella – raccoglie circa settanta foto che spaziano da scenari ricchi di fascino e tradizione, come piazza Dante, la spiaggia della Baitè (che spicca in copertina), la Foce, le “ringhiere” del Parasio, a momenti di indubbia importanza, che vanno dalla costruzione del palazzo comunale e delle poste ai lavori di sbancamento per la creazione della incompiuta, dal rifacimento della rete fognaria al restauro del Duomo di Porto Maurizio.

Tantissimi i negozi, i bar e le botteghe immortalati negli scatti, con annunci d'epoca, che oggi fanno quasi tenerezza, e vetrine luccicanti piene di “primizie”. Presente anche una bella immagine del porto di Oneglia, con lo scarico del grano per il pastificio Agnesi.

Marco Vallarino

Nessun commento: